NIKE VAPORX XII PRO IC AH7387-001 SR sizes 7-11 7-11 7-11 (superfly adidas cr7 vapor ) 892b29

NIKE VAPORX XII PRO IC AH7387-001 SR sizes 7-11 7-11 7-11  (superfly adidas cr7 vapor ) 892b29

NIKE VAPORX XII PRO IC AH7387-001 SR sizes 7-11 7-11 7-11 (superfly adidas cr7 vapor ) 892b29

18 gennaio 2018

AS18_LosAngelesSarà il primo All Star Game senza la tradizionale sfida tra Est e Ovest, ma il processo per selezionare i giocatori che il 18 febbraio saranno sul parquet dello Staples Center di Los Angeles per ora è lo stesso. Lunedì si sono chiuse le votazioni per scegliere i titolari di ciascuna conference, col voto dei tifosi che determinerà anche i due capitani (i più popolari di ciascuna conference) che avranno il compito di formare le squadre. Il voto dei tifosi però è solo una componente del panel messo in piedi da Nba per scegliere i titolari (verranno rivelati a partire da mezzanotte ora italiana): le preferenze dei fan contano per il 50%, con l’altro 50% diviso equamente tra giocatori e media.

Per il secondo anno consecutivo Nba ha deciso di includere anche me tra i giornalisti con diritto di voto. Le regole sono le stesse che per tifosi e giocatori: per ciascuna conference vanno indicati due giocatori di backcourt (le guardie) e tre di frontcourt (ali e centri). La deadline anche per i giornalisti erano le 5:59 del mattino ora italiana del 16 gennaio. Personalmente penso che la scelta di un titolare all’All Star Game vada ben oltre le statistiche: i numeri sono solo una componente, conta anche la capacità di far vincere la propria squadra. Ho votato mercoledì 10: di seguito trovate per chi e perché.

La scelta dei titolari è comunque solo il primo passo verso l’All Star Game: stanotte Nba annuncerà i prescelti e i capitani, la prossima settimana i coach selezioneranno le riserve. Il 25 gennaio i due capitani dovranno decidere le squadre: come al campetto, chiamando prima uno e poi l’altro. Solo che la scelta non verrà trasmessa in Tv…

Immagine anteprima YouTube

EASTERN CONFERENCE

BACKCOURT: Kyrie Irving (Celtics), Victor Oladipo (Pacers)
MOTIVAZIONI: Irving è una scelta scontata: a Boston è diventato leader, riuscendo ad essere decisivo molto più di quello che dicono le sue statistiche (24,1 punti e 5 assist in 43 partite). E’ il faro della miglior squadra a Est, e anche per questo merita un posto di primo piano tra le stelle. L’altro posto nel backcourt è probabilmente una delle scelte più controverse dell’intera votazione: un ballottaggio, almeno per me, tra Oladipo e DeRozan. L’esterno di Toronto sta incantando, realizzatore seriale (25,2 punti a gara) di una squadra che ha vissuto la miglior prima parte di stagione della sua storia: DeRozan è uno dei motivi principali per cui sta succedendo. Ho deciso però di premiare Oladipo: è arrivato a Indiana in estate con l’etichetta di strapagato, si è trasformato in un All Star lavorando sodo per tutta la offseason e presentandosi ai Pacers più in forma che mai. Ha la testa giusta e in campo, dopo 4 stagioni anonime, si sta vedendo: sarà che, come dice, ogni volta che gioca in casa lo fa davanti alla sua famiglia, ma Oladipo è diventato una minaccia offensiva costante (24,3 punti in 39 partite), leader e uomo decisivo che ha accelerato la ricostruzione dei Pacers nel primo anno del dopo Paul George trasformandoli in una squadra da playoff. Come ricompensa merita, almeno per me un posto da titolare all’All Star Game
ESCLUSI ECCELLENTI: DeMar DeRozan (Raptors)

NIKE VAPORX XII PRO IC AH7387-001 SR sizes 7-11 7-11 7-11  (superfly adidas cr7 vapor ) 892b29NIKE VAPORX XII PRO IC AH7387-001 SR sizes 7-11 7-11 7-11  (superfly adidas cr7 vapor ) 892b29NIKE VAPORX XII PRO IC AH7387-001 SR sizes 7-11 7-11 7-11  (superfly adidas cr7 vapor ) 892b29NIKE VAPORX XII PRO IC AH7387-001 SR sizes 7-11 7-11 7-11  (superfly adidas cr7 vapor ) 892b29NIKE VAPORX XII PRO IC AH7387-001 SR sizes 7-11 7-11 7-11  (superfly adidas cr7 vapor ) 892b29

FRONTCOURT: LeBron James (Cavs), Giannis Antetokounmpo (Bucks), Joel Embiid (Sixers)
MOTIVAZIONI: LeBron probabilmente avrà il posto a vita. Ma se alla 15ª stagione in Nba giochi (almeno fino a Natale) il miglior basket di regular season della tua carriera (27,3 punti, 8,0 rimbalzi e 8,8 assist), non puoi che essere un titolare all’All Star Game. Anche Antetokounmpo è una scelta piuttosto scontata: non starà rendendo a livello di mvp come ad inizio stagione, ma The Greek Freak continua a dominare ben oltre i 28,2 punti e 10,1 rimbalzi di media. Meno certezze sul terzo posto di frontcourt: escluso Kristaps Porzingis, in costante calo come i Knicks dopo l’ottimo avvio di stagione, escluso Al Horford, nonostante sia parte determinante (anche se poco appariscente) del successo dei Celtics, restano Embiid e la tentazione Love. Perché il Beach Boy, all’ombra di LeBron e nascosto dagli alti e bassi di Cleveland, sta giocando la sua miglior stagione da quando veste la maglia dei Cavs (19,2 punti e 9,6 rimbalzi): si è adattato a giocare centro (per uno come lui è molto più difficile di quanto sembri), assicura una produzione costante di punti e rimbalzi. Però ho scelto The Process, perché il suo impatto su Philadelphia è decisamente più importante di quello che Love ha a Cleveland. Embiid è il sole che ha ridato la vita ai Sixers, e libero da infortuni dopo appena 31 partite in 3 anni sta confermando con 23,8 punti e 10,8 rimbalzi a partita che Philadelphia ha fatto bene a non abbandonare il progetto che aveva costruito su di lui. Il camerunese è una minaccia su entrambi i lati del campo, il leader col sorriso sulle labbra che anche gli avversari applaudono. Sta giocando una gran stagione e merita di essere titolare all’All Star Game.
ESCLUSI ECCELLENTI: Kevin Love (Cavs)

Immagine anteprima YouTube

WESTERN CONFERENCE

BACKCOURT: James Harden (Rockets), Steph Curry (Warriors)
MOTIVAZIONI: Harden è la scelta più ovvia: miglior realizzatore Nba a 32,3 punti a gara, 9,1 assist, almeno 20 punti in ciascuna partita giocata quest’anno, capacità di essere decisivo sia da solo che con Chris Paul accanto (alla faccia di chi diceva che i due insieme non ci potevano stare) e faro dei Rockets seconda forza del West. Curry è una scelta altrettanto ovvia, nonostante le 4 settimane di stop per infortunio: è il migliore della squadra migliore, un leader da 30 punti a partita (sono 27,7 in 31 partite, finora) capace di divertirsi con i compagni. Westbrook, primo degli esclusi, non è a quel livello nonostante tutte le sue triple doppie: sia perché nella prima parte di stagione si è fatto da parte per aiutare l’inserimento di Paul George e Carmelo Anthony (un po’ come nei primi mesi del 2016-17 Curry si fece da parte per aiutare Kevin Durant a calarsi nel sistema Warriors), sia perché i Thunder non sono mai decollati.
MERITANO CONSIDERAZIONE: Russell Westbrook (Thunder)

Adidas Running Uomo Pureboost DPR Ltd - Choose SZ/Color,Adidas Crazylight Boost Low 2016 James Harden PE Red/Nero B42602 GS SZ 7Y NEWAdidas Originals Wmns Stan Smith New Bold Donna lifestyle NEW nero white DA9536,New Adidas James Harden Vol 1 Boost Houston “Cactus Kid” BY3832 GS Youth Sizes,Adidas Originals Uomo Nemeziz Messi 17.2 Firm Ground Cleats Soccer Shoe,Adidas Originals Superstar 80S Uomo Trainers S75848 Shoes,2016 Adidas ClimaProof Rain Hat Uomo Waterproof Golf Cap Nero,ADIDAS TRO ERS ID STADIUM - GREY - XXL (4060514272702)Adidas Performance Uomo Mundial Goal Soccer Cleat,Nero/White/White,9.5 M ,Adidas City Racer - F97872,Adidas Gazelle J Kids Trainers,Adidas outdoor Donna Terrex Choleah Padded CP Walking Shoe,B72839-035 adidas Kids Boys D Rose 7 (Big Kid)Grey Heather/ White/M,Adidas X 15.1 FG/AG S78175 Uomo Football Stivali Soccer Cleats,Adidas Originals Superstar Slip On Uomo Trainers BZ0209 ShoesAdidas outdoor Uomo Terrex Swift Solo, Nero, Nero, Energy,Adidas Tubular Rise (Cream White/Antique Silver/Granite) Uomo Shoes CQ1378,Wacoal Donna Nursing Contour Bra - Choose SZ/Color,Adidas Consortium Solebox Quesence Sz 13 KITH RONNIE FIEG CONCEPTS BAIT BODEGA, 170 Adidas NMD R2 PK Primeknit Nero/White Zebra Stripes - BB2951 Uomo Size 10,Adidas Uomo Campus da Ginnastica, Collegiate Burgundy/White/Chalk White,Adidas Adizero 5Star 6.0 Uncaged Cleat Uomo Football, Rattlesnake Print-white-,11.5 adidas Originals STAN SMITH CQ3091 Hairy Suede Trace Orange Casual Shoes,Adidas Tubular Instinct Nero/Nero-Grey S80082 Uomo SZ 6,Adidas Uomo Cloudfoam Lite Racer mid Cf Shoes Grey Pelle Trainers,NEW adidas Originals NA-KEL MATCHCOURT MID RX REMIX SHOES Purple Nakel CQ1119,Adidas Yeezy Powerphase Core Nero Sz 6y Uomo or 7.5 Donna,Adidas Originals NMD R2 Nero / Trace Cargo BY9917,Adidas Originals Wmns Superstar 80s CF Donna Shoes Donna Nero CQ244818 New Adidas Ace 16.1 Primeknit Silver FG Youth Soccer Cleats 5.5 (Wmns 7),.

FRONTCOURT: Kevin Durant (Warriors), LaMarcus Aldridge (Spurs), DeMarcus Cousins (Pelicans)
MOTIVAZIONI: Durant è l’unica certezza: completo come non mai, contento di dividere le luci della ribalta con un gruppo di fenomeni con cui si diverte come un matto, ha aggiunto una difesa d’élite (2,1 stoppate a gara, da aggiungere ai suoi 26,2 punti di media) al suo incredibile arsenale. Quando Curry si è fermato, ha preso in mano i Warriors tornando ad essere l’arma letale che ha vinto 4 volte lo scoring title. Gli altri due posti sono opinabili. Uno per me lo merita Aldridge: è passato dal chiedere a Pop di potersene andare ad essere il leader degli Spurs, la squadra contro cui non vorresti mai giocare nonostante l’infortunio di Leonard. Pur non raggiungendo il livello che aveva a Portland, Aldridge si è messo al centro dell’attacco Spurs, ha alzato il tiro sia in campo che nello spogliatoio mostrando finalmente (22,7 punti, 8,5 rimbalzi) perché Pop ha rotto per lui il fioretto di non corteggiare free agent. La scelta di Aldridge lascia un solo posto disponibile per una complicatissima scelta tra Cousins, Davis e Butler. Jimmy G. Buckets meriterebbe per la leadership con cui ha trasformato Minnesota da un’incompiuta alla quarta forza del West. Inoltre da dicembre ha cambiato marcia a livello offensivo e ora viaggia a 21,6 punti di media. Difficile però lasciare fuori uno degli altri due, che sono probabilmente i migliori big men in circolazione. Avessi votato oggi, probabilmente avrei detto Davis, ma AD la settimana scorsa non aveva ancora messo due gare di fila da oltre 45 punti e 15 rimbalzi. Le stagioni sue e di Cousins erano paragonabili, sia a livello statistico (ad oggi 26,7 punti e 10,5 rimbalzi per AD, 25,3 punti e 12,7 rimbalzi per Boogie) che di impatto su una squadra che comunque non riesce a svoltare. Ho premiato Boogie alla fine perché un filo più costante e per i 5,1 assist a partita: tra lui e Davis pare proprio Cousins quello che più si impegna a far funzionare la convivenza. E poi quest’anno è riuscito a rimanere fuori dai guai (mica facile, dopo gli anni da bullo a Sacramento)…
MERITANO CONSIDERAZIONE: Anthony Davis (Pelicans), Jimmy Butler (Wolves)

Condividi questo post:
Condividi:
Per poter commentare i post devi essere registrato al sito di Gazzetta.it
Se sei già un nostro utente esegui il LOGIN altrimenti REGISTRATI

Copyright 2014 © Tutti i diritti riservati. CF, Partita I.V.A. e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano

NIKE VAPORX XII PRO IC AH7387-001 SR sizes 7-11 7-11 7-11 (superfly adidas cr7 vapor ) 892b29